il tuo prossimo appuntamento?

Il Carnevale di Cento 2022

Città 0

Tre sono i carnevali più conosciuti e belli d’Italia: il Carnevale di Venezia, di Viareggio e di Cento.

La città di Cento, a pochi chilometri da Ferrara nel periodo che precede la Quaresima si popola di colori, maschere e carri, un’atmosfera festosa invade le strade per quasi un mese.

La storia del Carnevale di Cento

Le origini di questa festa risalgono al 1600, come testimoniano gli affreschi del pittore locale Gian Francesco Barbieri detto il “Guercino”.

Dopo il ‘600 vari scandali travolsero il carnevale, che tornò a fiorire solo a inizio Novecento grazie ai Centesi. I locali infatti, decisero di dar vita a un loro re, simbolo della festa. Un personaggio nato per rappresentare la coscienza dei cittadini. Nacque così Tasi, stroncatura di Luigi Tasini, un centese realmente esistito e molto stimato.

Fino agli anni ‘80 del secolo scorso il Carnevale di Cento è rimasto fedele alla tradizione, con l’entusiasmo che andava però via via diminuendo. Così nel 1990 il patron dell’evento Ivano Manservisi prese in mano le redini firmando un gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro, il più famoso del mondo, che riportò l’evento suo al massimo splendore.

I festeggiamenti del Carnevale di Cento

Nelle cinque domeniche precedenti alla Quaresima Corso Guercino e la piazza della città si animano di maschere colorate, musica, balli per far vivere a turisti e locali la festa più divertente e pazza dell’anno.

La sfilata dei Carri

Come nel Carnevale di Viareggio, anche a Cento i grandi protagonisti sono i carri.
Vere e proprie opere d’arte realizzate con la cartapesta dalle varie società carnevalesche, che si sfidano a colpi di balli e coriandoli per aggiudicarsi l’Albo d’Oro.

Tradizione vuole che oltre ai classici coriandoli, durante la sfilata dei carri mascherati, vengano anche lanciati regali e gadget. Il “gettino”, questo il nome dell’usanza, è una delle caratteristiche dal Carnevale di Cento, molto apprezzata dai bambini.

Lo spirito brasiliano

A ricordare e suggellare il gemellaggio con il Carnevale di Rio sono spettacoli di ballerini e percussionisti che a ritmo di samba carioca coinvolgono il pubblico in tradizionali e scatenati balli.

Un momento di spensieratezza e gioco che unisce vecchia e giovane generazione.

Il finale del Carnevale

A chiudere il sipario del Carnevale di Cento è la lettura pubblica del testamento di Tasi, e il rogo della maschera centese che ritrae il personaggio simbolo dell’evento.
In un clima di spensieratezza e allegria viene premiato il carro vincitore dell’Albo d’Oro, e tra canti e balli adulti e bambini attendono con il naso all’insù lo spettacolo pirotecnico.

Altri appuntamenti per il Carnevale di Cento

Il Carnevale è l’evento più importante dell’anno per la città, che si prepara mesi prima per rendere la festa indimenticabile. Volti noti del mondo dello spettacolo e della musica partecipano al Carnevale di Cento contribuendo a creare l’atmosfera.

Ma nelle settimane del Carnevale nella città vengono organizzati eventi per tutti: da mostre, a spettacoli, a tornei sportivi e iniziative enogastronomiche per far conoscere i prodotti locali, il Carnevale di Cento dura molto più di dieci giorni.

Le città limitrofe

Nonostante il Carnevale di Cento sia il più rinomate dell’Emilia-Romagna, anche i capoluoghi come Ferrara e Bologna organizzano sfilate di carri mascherati e numerosi eventi per celebrare il Carnevale.

Ferrara

Se vi siete persi il Capodanno a Ferrara, approfittate del Carnevale per scoprire la vecchia dimora della famiglia D’Este, una delle più ricche e importanti d’Europa.

Ferrara si trova a pochi chilometri da Cento ed è una delle città più ricche di storia e tradizione della Penisola, dove in occasione del Carnevale vengono organizzati numerosi eventi, per tutti i gusti e le età, oltre alla classica sfilata dei carri mascherati.

Bologna

La città di Cento si trova a sole due ore di macchina da Bologna, sede della più antica università al mondo.

Una città dove convivono storia, tradizione, modernità e divertimento. Durante il Carnevale numerose iniziative animano e colorano la città emiliana.
Se però preferite prediligere Cento, come meta per trascorrere il Carnevale, approfittate del Ponte del Primo Maggio a Bologna per scoprire storia e tradizioni della città.

Consigli utili

Il Carnevale di Cento attira ogni anno molti turisti che raggiungo la città per unirsi ai festeggiamenti, per cui è bene tenere in considerazione alcune cose prima di lasciarsi trasportare dal divertimento.

  • Alloggio. Assicuratevi di prenotare con largo anticipo il vostro alloggio, è la festività più importante dell’anno le disponibilità negli hotel si esauriscono facilmente e i prezzi subiscono un incremento già dopo le festività natalizie.
  • Prenotate i biglietti di ingresso per la sfilata, e gli eventi. Potete trovare nel sito ufficiale del Carnevale di Cento ticket e programma dettagliato anche delle settimane precedenti.

Related posts

Capodanno Brescia 2022

Tre sono i carnevali più conosciuti e belli d’Italia: il Carnevale di Venezia, di Viareggio e di Cento. La città di Cento, a pochi chilometri da Ferrara nel periodo che precede la Quaresima si popola di colori, maschere e carri, un’atmosfera festosa invade le strade per quasi un mese.

Il Capodanno 2022 a Bologna

Tre sono i carnevali più conosciuti e belli d’Italia: il Carnevale di Venezia, di Viareggio e di Cento. La città di Cento, a pochi chilometri da Ferrara nel periodo che precede la Quaresima si popola di colori, maschere e carri, un’atmosfera festosa invade le strade per quasi un mese.

Lascia qui il tuo commento

Lascia un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.




Top